Anonim

Una nuova serie di roadracing basata su dirt bike da 450 cc convertite potrebbe essere il tonico per rinvigorire il roadracing entry-level in questo paese? Un paio di nomi famosi nel settore la pensano così.

Questo progetto è nato da un'idea di Gavin Trippe, il ragazzo che ha inventato l'eccitante serie di gare Superbikers trasmessa su ABC-TV dal 1979-1985. Utilizzando un percorso composto sia da terra che da marciapiede, Superbikers è il capostipite del recente movimento supermoto.

Il numero di dirtbike a quattro tempi da 450 cc vendute in America negli ultimi anni sta spingendo 100.000, e Trippe ritiene che il profondo pool di biciclette possa essere la base per macchine da roadracing convenienti, generando infine una nuova classe in una serie di gare nazionali.

L'idea è quella di prendere le moderne dirt bike monocilindriche da 450 cc e, con l'aggiunta di una parte anteriore roadracing, freni e ruote streetbike e skin in stile 250GP, creare una nuova classe di specifiche per i roadracers entry-level. Pensiamo che "MonoGP" abbia un bel suono.

Roland Sands Design ha convertito un paio di dirtbike in macchine da roadrace per esplorare il concetto di creare una nuova classe di corse entry-level.

Aiutando a realizzare l'idea di Trippe è il famoso costruttore di biciclette personalizzate Roland Sands. Ora alla guida della sua omonima compagnia Roland Sands Designs (RSD), Sands è anche un ex campione della classe AMA 250GP che ha una vasta esperienza nel roadracing. Ha dato vita al concetto di Trippe convertendo alcune dirt bike da 450 cc in macchine da roadracing leggere che hanno le dimensioni di un roadracer da 250 cc a due tempi.

Nel grande schema di Trippe, le bici di questa classe avrebbero usato il fegato delle moto da cross, inclusi telaio di serie, forcellone, telaio ausiliario e supporti motore. Verranno utilizzate ruote aftermarket (anteriore da 3, 5 pollici, posteriore da 4, 5 pollici), con un solo freno a disco su entrambe le estremità. Gli articoli sostituibili includono l'ammortizzatore posteriore e le pedane posteriori. La carrozzeria specifica gli darebbe la forma corretta del roadracing e Trippe immagina che le biciclette dovrebbero essere verniciate con schemi di colore di fabbrica (rosso per Honda, blu per Yamaha, ecc.) In modo che i fan della gara possano distinguerle facilmente. Nel vano motore risiederebbe il motore da 450cc dirtbike che può essere regolato per produrre quasi 60 CV con circa $ 1000 di lavoro.

A questo punto Sands ha costruito alcune versioni di questa nuova razza di roadracer. Ha realizzato un esempio da una Kawasaki KXF450F, aggiungendo una forcella ZX-6R, tripli morsetti e ruote RSD. Uno scarico personalizzato esce dalla parte superiore della coda.

Sands afferma che il risultato è una geometria del telaio quasi identica a una bici GP da 250 cc, con un angolo di inclinazione di 22, 9 gradi, 98 mm di pista e un passo di 54 pollici. Aspettatevi un peso a secco molto modesto da 250 libbre.

Finora, queste moto sono state testate a Streets of Willow e, più recentemente, alla gara di fine stagione AMA Superbike a Laguna Seca. Come vedrai nel video di accompagnamento, i piloti che hanno guidato queste macchine includono il campione del mondo della 500cc del 1993, Kevin Schwantz, e la sensazionale adolescente di 15 anni Elena Myers.

Quindi, questa potrebbe essere la prossima grande novità nel roadracing? Trippe afferma che una bici competitiva potrebbe essere costruita per meno di $ 10.000. Prevede inoltre l'utilizzo di carburante specifico, sistemi di scarico con limiti sonori e un limite di peso combinato bici / ciclista per garantire la parità.

Trippe prevede di ospitare una serie da 10 gare nella competizione WERA nel 2008, forse unendosi alla serie AMA Superbike come categoria feeder nel '09. Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili su 450moto.com.

Fateci sapere cosa ne pensate di questo concetto nella nostra sezione Feedback Reader.

Le dirt bike da 450 cc convertite in questo concetto sono un assaggio del futuro di Roadracing?