Anonim

Torrance, California, 2 febbraio 2001 - I giochi per motociclisti che vale la pena giocare sono arrivati ​​sul PC solo un paio di anni fa con il primo gioco EA Sports Superbike e Microsoft Motocross Madness. Ma c'è sempre stato un ingrediente mancante nell'interazione con il gioco: il controller. L'uso di joystick e game pad convenzionali è stato molto insoddisfacente e l'aggancio di uno dei tanti controller del volante sul mercato ha portato a un'esperienza davvero bizzarra nel guidare una bici. La maggior parte dei giocatori hardcore è rimasta fedele al consueto e raramente migliorato utilizzo della tastiera, che era abile nel controllo della bici, ma non ha fatto nulla per migliorare la sensazione di guidare effettivamente una bici. Nel tentativo di affrontare questo buco nel mercato, X-Technologies ha lanciato un controller per manubrio marchiato Ducati Corse che ha lo scopo di aumentare il piacere di guidare la tua bici preferita verso l'ennesimo campionato mondiale virtuale.

C'è sempre stato un ingrediente mancante nell'interazione con il gioco: il controller.

Il controller ha un bell'aspetto con il logo Ducati Corse ben visibile sul quadrante centrale. Ci sono un sacco di pulsanti programmabili sulla fascia principale che possono essere usati per guardare oltre la spalla, dare il dito ad altri cavalieri o qualsiasi altra cosa gli sviluppatori del gioco hanno pensato. Entrambe le leve della frizione e del freno sono semplicemente interruttori che è, francamente, un peccato per qualcosa che è così vicino ad essere davvero buono. Il freno dovrebbe avere almeno una sorta di caricamento a molla per emulare le pastiglie che si bloccano sul disco anteriore - vibrazione del freno opzionale. La calibrazione delle barre mentre oscillano da un lato all'altro consente di trasformarsi in angoli ma, sfortunatamente, non è più efficace del controller Freestyle Sidewinder che Microsoft ha unito a MotoCross Madness.

L'acceleratore a molla è senza dubbio la stella di questo pacchetto in quanto ti consente di accendere l'acceleratore anziché fare affidamento su alcune emulazioni fornite dal gioco. È abbastanza sensibile ed è possibile controllare la rotazione della ruota attraverso la posizione dell'acceleratore anziché toccare un pulsante del controller. Il tutto è attaccato al desktop attraverso tre grandi ventose che si attaccano abbastanza bene a una superficie liscia. Tuttavia, se inizi davvero a muovere la bici in stile Haga-san, possono iniziare a scivolare o rilasciare. La connessione è semplice con un normale cavo gameport o un cavo USB. Un pomeriggio nostalgico che rovistava nella mia collezione di giochi ha mostrato che le barre funzionano con tutti i giochi EASports Superbike e MotoCross Madness, ma la GP500 di un paio d'anni fa non ha rilevato il controller.

Il controller in azione. Vai Colin!

Se questa è la prima generazione di controller per bici che possiamo aspettarci di vedere in futuro, è un inizio decente. I produttori affermano di supportare il feedback forzato, ma non ha funzionato con nessuno dei giochi con cui l'abbiamo provato. Se questo viene affrontato in modo da poter sentire cosa sta facendo la ruota anteriore - insieme ad alcune azioni più realistiche di frizione e freno - allora avremmo davvero un hardware serio su cui scrivere.